La scelta di lab51 e il metodo “agile”

Trasparenza, inclusione e adattabilità, sono le caratteristiche che lab51 ha scelto di adottare da sempre, nei confronti di clienti e partner.

Per la realizzazione di progetti strutturati, riteniamo che una collaborazione basata sulla fiducia reciproca sia l’ingrediente fondamentale per raggiungere efficacemente gli obiettivi comuni.

In ogni nuovo progetto definiamo un team multidisciplinare dove vengono coinvolti anche gli interessati principali: i professionisti di riferimento dell’azienda che ha commissionato a noi lo sviluppo dell’attività.

Il nostro metodo d’azione prevede che vengano suddivise la fasi del progetto in “sprint”, ovvero periodi di lavoro generalmente della durata di due settimane, al cui termine organizziamo un momento di revisione di gruppo, dove viene coinvolto tutto il team e quindi, anche il cliente.

In questo modo possiamo monitorare l’avanzamento del progetto ed assicurarci che ciò che stiamo realizzando, soddisfi pienamente le esigenze e le aspettative dell’azienda, dandoci la possibilità – ove necessario – di apportare progressive variazioni in corso d’opera.

Questo accade in modo particolare durante l’avvio di un nuovo rapporto di collaborazione, dove di prassi ci impegniamo a fare un’analisi preliminare che conduce ad una stima di tempi e costi di realizzazione, permettendo così al cliente di poter fare una scelta ponderata, basandosi su uno scenario reale delle nostre potenzialità, dei valori economici che dovrà affrontare e del tempo necessario al completamento delle attività.

Confermata la collaborazione reciproca, ed instaurato un solido rapporto di conoscenza, rispetto e fiducia, si procede molto spesso con il metodo “agile” vero e proprio.

“Agile” non è solo una parola con significato compiuto nella lingua italiana, ma è anche un termine decisamente importante, in ambito digitale ed informatico;

in particolare, nel 2001, un gruppo di sviluppatori indipendenti formalizzò il cosiddetto “manifesto Agile” – che vi invitiamo a leggere a questo link https://agilemanifesto.org/iso/it/principles.html – descrivendo una serie di principi che regolano questo tipo di approccio allo sviluppo software.

Vi riportiamo alcuni passaggi che riteniamo fondamentali:

  • La massima priorità è soddisfare il cliente rilasciando software di valore, fin da subito ed in maniera continua.
  •  Accogliamo i cambiamenti nei requisiti, anche a stadi avanzati dello sviluppo: i processi agili sfruttano il cambiamento a favore del vantaggio competitivo del cliente.
  • Committenti e sviluppatori devono lavorare insieme per tutta la durata del progetto.
  • Ad intervalli regolari il team riflette su come diventare più efficace, dopodiché regola e adatta il proprio comportamento di conseguenza.

Con il metodo “agile” i costi non vengono computati a progetto, ma sarà il tempo di lavoro del team a dare forma alla dimensione economica, rispetto a ciò che si sta realizzando.

Vogliamo che il nostro lavoro possa supportare nel migliore dei modi l’operatività del committente ed è per questo che seguiamo questo principio, impegnandoci per stabilire rapporti positivi e proficui, poiché è da questo genere di approccio che nascono i progetti con maggior successo

Crediamo fermamente in questo, forti e felici degli insegnamenti che l’esperienza ci ha regalato nel tempo.

Tags

Related articles

top
Simplifying IT
for a complex world.
Platform partnerships
Services
Business Challenges

Digital Transformation

Security

Automation

Gaining Efficiency

Industry Focus