Il copyright del software

Durante la realizzazione di software è un problema comune definire la proprietà del codice che si scrive, del diritto d’autore che vi è dietro e della possibilità di sfruttarlo economicamente, specialmente quando si vanno a utilizzare librerie esterne o si cercano soluzioni online a problemi incontrati durante lo sviluppo.

Il codice

É importante tenere presente che ai software viene garantita la stessa protezione assegnata alle opere letterarie purché originali in quanto risultato di creazione intellettuale dell’autore, tenendo conto anche del materiale preparatorio per la sua progettazione. Questa protezione però non viene applicata al “know-how”, ovvero alle idee e ai principi dietro ai quali viene ideato il software.

Ad esempio, se durante lo sviluppo ideiamo un algoritmo per la risoluzione delle matrici, il codice per realizzarlo sarà protetto dal diritto d’autore. Al contrario, l’algoritmo non verrà protetto a meno che non abbia i requisiti per essere brevettato ovvero se relativo alla risoluzione di un problema tecnico e quindi non commerciale.

Librerie esterne

Nello sviluppo software, specialmente in ambito applicazioni Web, è molto comune usufruire di librerie esterne, le quali favoriscono soluzioni open source, ovvero che siano pubbliche, accessibili e sfruttabili da chiunque.

Questa scelta ha vantaggi sia dal lato economico che dal punto di vista della sicurezza, in quanto il codice di queste librerie tende ad essere visionato da più sviluppatori che possono dare il loro contributo per renderle migliori e più sicure.

Purtroppo non sempre esistono soluzioni open source, per questo diventa necessario utilizzare librerie a pagamento attraverso abbonamenti o diversi piani di acquisto.

A queste sono inoltre associate licenze d’uso specifiche, ovvero contratti unilaterali con i quali il titolare dei diritti sul codice concede a soggetti terzi il diritto di utilizzo a determinate condizioni, senza permetterne la visione del codice sorgente o la sua modifica.

In tal caso, le questioni legate al diritto d’autore possono variare sulla base delle preferenze espresse dal titolare dei diritti.

Snippet di codice

In ultimo vi sono gli snippet, ovvero frammenti di codice distribuiti solitamente nel pubblico dominio. Come spiegato precedentemente, sappiamo che il codice è protetto dal diritto d’autore ma è anche vero che deve trattarsi di un lavoro originale e creativo.

Infatti la protezione del diritto d’autore per gli snippet di codice può essere limitata, poiché spesso incorporano idee, metodi e sistemi non protetti. 

Ad esempio, il codice sorgente per scrivere un countdown da 10 a 0 con all’interno un ciclo, difficilmente rientrerebbe nei requisiti.

In conclusione, il diritto d’autore svolge un ruolo importante nella protezione delle opere originali nel settore del software, incluso l’uso di librerie e snippet di codice. Gli sviluppatori devono essere consapevoli delle leggi sul diritto d’autore e agire in conformità con esse per garantire un ambiente di sviluppo software sostenibile e innovativo.

Tags

Related articles

top
Simplifying IT
for a complex world.
Platform partnerships
Services
Business Challenges

Digital Transformation

Security

Automation

Gaining Efficiency

Industry Focus